Coriano. GRUPPO MARTINI: FIERI DI AVER CELEBRATO CENTENARIO CON IL NOSTRO MONDO NEL MONDO SPECIALE DI SAN PATRIGNANO

Oltre 350 partecipanti a San Patrignano (Rn), il 20 ottobre, per l’evento celebrativo del centenario del Gruppo Martini, azienda leader a livello nazionale nel comparto delle carni. Il presidente Fabio Martini: “Fieri di aver celebrato il nostro centenario con chi fa parte del nostro mondo, nel mondo speciale della Comunità di San Patrignano”

 

 

 

GRUPPO MARTINI: FIERI DI AVER CELEBRATO CENTENARIO CON IL NOSTRO MONDO NEL MONDO  SPECIALE DI SAN PATRIGNANO

 

 

“Siamo fieri di aver festeggiato i nostri primi 100 anni insieme a tutti coloro che quotidianamente fanno parte del mondo Martini. E siamo felici di averlo fatto in un altro piccolo mondo davvero speciale, la Comunità di San Patrignano. Insieme abbiamo dimostrato che davvero i gusti passano, il buono resta”

E’ quanto ha dichiarato Fabio Martini, presidente del Gruppo Martini, leader a livello nazionale nel comparto delle carni, in occasione della giornata per la celebrazione del traguardo dei 100 anni di vita dell’azienda. La location scelta dal Gruppo era stata  infatti San Patrignano (Rn), conseguenza naturale di come l’azienda  sia da sempre impegnata a offrire il proprio concreto contributo al territorio e alle popolazioni che lo vivono ogni giorno.

Il Presidente, nel corso delle celebrazioni, che si sono tenute il 20 ottobre, ha sottolineato anche come “Il trend del Gruppo sia in notevole crescita e, comparando i dati di quest’anno a quelli del 2017, il fatturato della filiera sia cresciuto del 21,6 %  (circa 400 milioni di euro nel 2017 contro i 510milioni nel 2018) e del 16,8% in termini di volumi”.

Oltre 350 i partecipanti alla giornata celebrativa, che ha visto, tra i momenti importanti, il racconto di Luca Pagliari della storia dell’azienda, e il discorso del Presidente del Gruppo relativo alle prospettive future.

Molto partecipati anche il pranzo comunitario e la visita alle aree della Comunità.

 

 

 

 

 

L’azienda Martini, fondata nel 1918 a Cesena da Enrico Martini, inizialmente era una “ditta” che commerciava cereali e granaglie, per passare poi alla produzione di mangimi ottimizzati e specializzarsi, nel corso del tempo, nell’allevamento di suini, conigli e polli e nella lavorazione delle carni di queste tre specie, fino ad arrivare alla realtà attuale che conta dieci stabilimenti produttivi in tutta Italia.

Attualmente il Gruppo, che è uno dei pochi player che in Italia può garantire tutta la filiera produttiva nel mercato delle carni, conta più di 2000 persone tra collaboratori diretti ed indotto,  oltre 470.000 tonnellate di prodotto finito, 5 livelli di lavorazione delle carni e circa 500 milioni di euro di fatturato annuale.

L’azienda è guidata da Carla, Fabio e Maria Pia Martini, figli di Ezio Martini e fratelli di Enrico, scomparso nel 2014, nonché dai loro figli.

 

La Divisione Zootecnica governa l’area dei mangimifici con cinque strutture operative distribuite in varie regioni del nostro Paese.  In tali stabilimenti vengono, quindi, prodotti  gli alimenti per animali destinati ad una vasta clientela di allevatori, nonché alle strutture da riproduzione e da ingrasso, oltre 530 unità dislocate su tutto il territorio nazionale,  dove sono allevati gli animali che costituiscono la Filiera Martini.

La Divisione Alimentare, infine, con i suoi stabilimenti concentrati in Emilia-Romagna (Gatteo, Castiglione di Ravenna, Longiano, e Felino), è responsabile della macellazione e della lavorazione delle carni di suino, pollo e coniglio: dai tagli più semplici, ai prodotti elaborati «pronti in tavola», in linea con le rinnovate abitudini alimentari delle famiglie.

 

 

 

Il Gruppo Martini, fondato nel 1918, è una grande realtà industriale e commerciale che attraversa l’intera filiera agroalimentare, grazie a una struttura fortemente integrata ed articolata su due Divisioni, che può contare su un supporto tecnico e scientifico di primissimo livello