Coriano. Ecco la “dedica” del Presidente Bonaccini

Del successo del sangiovese street festival lo scorso fine settimana hanno parlato un po’ tutti ed è stata per Coriano e per i corianesi un’occasione di vertigine festosa per ribadire non senza orgoglio l’unicità e l’eccellenza di un territorio ricco di potenzialità straordinarie. Il paese intero ha infatti collaborato alla realizzazione dell’evento curato sin nei minimi dettagli.
Così fa specie che dopo aver ricevuto il plauso di tutti, ricordiamo che l’evento è stato inaugurato dal Presidente Bonaccini in persona alla presenza di quasi tutta la giunta regionale, il festival sia stato maldestramente attaccato proprio da chi semmai avrebbe dovuto averne a cuore la reputazione. Ma si sa che a una bella donna si perdona tutto tranne il suo essere anche brava. Così i consiglieri di minoranza che hanno diffuso ieri un comunicato al vetriolo contro il festival di casa propria avranno giudicato eccessivo il suo successo scambiandolo di fatto per un successo del sindaco Mimma Spinelli. Lei era certo presente con un impegno, una vitalità e un entusiasmo non comuni che hanno contagiato il paese. Ma gli appassionati di verità sanno che era quest’ultimo il vero protagonista del festival e che parlare di sciatteria a proposito della sua organizzazione insinuando il dubbio che fosse troppo pop fa sospettare che esso abbia fatto ombra a qualcuno, in questo caso ai consiglieri della minoranza autori di un comunicato che almeno sul buon senso lascia molto a desiderare? Sarebbe stato più positivo per il bene del paese poter capitalizzare quell’aria viva, frizzante, laboriosa che sotto il cielo stellato (tutto e tutti hanno collaborato alla buona riuscita del festival) avevamo visto andare in scena sabato e domenica scorsi. Viene da pensare che la minoranza non abbia altri argomenti per cercare il proprio posto al sole. E questo a ben vedere e sapendo leggere tra le righe è certamente un segnale importante e ancora una volta positivo per il sindaco Spinelli e per i corianesi che l’hanno votata.