CORIANO. ARPAE “NON ESISTE UN PERICOLO AMBIENTALE”

Dal sito dell’ARPAE Agenzia regionale prevenzione e ambiente Emilia-Romagna

Comunicato-stampa in relazione alla situazione nell’area industriale di Cerasolo-Ausa di Coriano (Rn)

Le Aziende presenti nell’area industriale in questione sono soggette a costante monitoraggio e vigilanza da parte di Arpae, la quale, ogni qual volta si è manifestata la necessità, ha adottato i provvedimenti conseguenti, inclusi quelli sanzionatori.

La posizione dell’Agenzia in merito alla compatibilità delle attività all’interno dell’area e alla validità delle Autorizzazioni ambientali è pubblica ed è stata comunicata nel maggio 2016 al Presidente del Comitato d’Area Cerasolo-Ausa, al Comune di Coriano, alla Procura della Repubblica e al Corpo forestale dello Stato, nonché in occasione di successivi incontri pubblici.

Riguardo alla nota odierna del Comune di Coriano, nella quale si chiede di esplicitare la posizione dell’Agenzia in merito alla vigenza delle Autorizzazioni ambientali. Arpae risponderà ribadendo ufficialmente le posizioni espresse già nel maggio 2016.

Ad oggi non sono emersi elementi riconducibili a situazioni di pericolo ambientale che abbiano reso necessari provvedimenti interdittivi delle attività nell’area in questione. Qualora in futuro emergessero nuovi elementi autorizzativi o problemi ambientali relativi all’area, Arpae interverrà per quanto di competenza.